BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 - ANNO 2023

Al via la nuova edizione del Bando Voucher digitali I4.0: contributi a fondo perduto per le PMI che investono nella transizione digitale. Presentazione delle domande a progetto realizzato e concluso, dal 20 ottobre al 20 novembre 2023.

La Camera di commercio di Ferrara e Ravenna, nell'ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0 e del progetto "Punto Impresa Digitale", sostiene le iniziative di digitalizzazione delle MPMI di tutti i settori economici, attraverso l'erogazione di contributi a fondo perduto fino ad un massimo di 5.000,00 euro a impresa.

Le risorse stanziate per l'anno 2023 dalla Camera di commercio di Ferrara e Ravenna ammontano a € 480.000,00 di cui:
€ 240.000,00 per le imprese con sede legale o unità locale operativa nella provincia di Ferrara
€ 240.000,00 per le imprese con sede legale o unità locale operativa nella provincia di Ravenna

Anche l'edizione 2023 del Bando Voucher digitali I4.0 prevede l'invio della domanda di contributo solo se l'intervento è pienamente realizzato e concluso.

La modulistica prevede una relazione finale delle attività svolte e la presentazione di tutte le fatture debitamente pagate.

 

Cosa può essere finanziato

Sono ammissibili tutte le spese di cui all'articolo 7 del bando sostenute dall' 1 gennaio 2023 fino al giorno di presentazione della domanda di contributo (si fa riferimento alla data del documento di spesa). Le fatture devono essere accompagnate da copia dei pagamenti effettuati.

Gli interventi devono prevedere l'utilizzo di almeno una delle tecnologie tra quelle indicate all' Elenco 1 dell'art. 2, comma 2 del bando (e riportate nel modulo di domanda).

SPESE AMMISSIBILI

SPESE ESCLUSE

  • spese per servizi di consulenzaformazione
  • spese per l’acquisto di beni e servizi strumentali, materiali e immateriali, funzionali alle tecnologie abilitanti dell`art. 2 del bando (Elenco 1)
  • spese generali, di funzionamento, di consumo, di adeguamento normativo e acquisizione di certificazioni (Es. ISO, EMAS, ecc);
  • mere spese di promozione commerciale, web marketing, o di canoni relativi a software già esistenti, o di mero acquisto di smartphone e tablet.

 

Chi può richiedere il contributo

Le micro, piccole o medie imprese di tutti i settori, attive e non in difficoltà, che sono iscritte nel Registro delle Imprese della Camera di commercio di Ferrara e Ravenna e che abbiano sede legale e/o un’unità locale operativa in provincia di Ferrara o di Ravenna, in possesso dei requisiti previsti all'articolo 4 del bando.

 

Le imprese già beneficiarie del contributo sulle edizioni 2021 e 2022 del Bando Voucher Digitali I 4.0
non potranno presentare domanda sul bando 2023.

 

Intensità del contributo

Il contributo a fondo perduto, concesso in regime de-minimis, ammonta al 50% delle spese ammissibili fino a un importo massimo di € 5.000,00 per impresa.

Premialità: oltre al contributo massimo concedibile di € 5.000,00 verrà riconosciuta una premialità di € 250,00 alle imprese femminili o giovanili (in alternativa) e a quelle in possesso del rating di legalità, fino a un importo massimo di € 500,00 di premialità aggiuntiva per impresa.

L'investimento minimo ammissibile al contributo è di € 2.000,00.

 

Modalità di presentazione della domanda

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica con firma digitale del legale rappresentante dell'impresa, tramite la piattaforma Web Telemaco (http://webtelemaco.infocamere.it/ - Servizi e-gov) poi su “Contributi alle Imprese” nella sezione “Altri adempimenti camerali”.

Non è ammessa la procura a intermediari. E` previsto l`invio di una sola domanda per impresa, quindi si prega di controllare attentamente che la stessa sia completa dei moduli obbligatori, firmati dai soggetti previsti.
Vale l'ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento del fondo disponibile.

Non è possibile precaricare la domanda nella piattaforma Web Telemaco, che è operativa per l'invio dalla data ed orario di apertura del bando. E' possibile predisporre anticipatamente la documentazione da allegare, oltre al Modello Base, in fase di invio della pratica:
- scaricare il Modulo di Domanda in locale per compilarlo e firmarlo digitalmente
- preparare l'eventuale Modulo Ulteriori fornitori da fare compilare e firmare digitalmente al fornitore
- preparare un file unico con le fatture e relative distinte di pagamento in formato pdf.p7m
generare il Report di Self Assessment e firmarlo digitalmente.

 

Invio della domanda con Web Telemaco

Per compilare ed inviare correttamente la domanda di contributo si prega di consultare le due guide e la presentazione pubblicate di seguito:

vedi le slides "Creazione di una pratica di richiesta contributo"
vedi la Guida Infocamere per la "pratica telematica contributi" »
vedi la Guida alla compilazione della "pratica telematica contributi" »

Per procedere all'invio i beneficiari dovranno preliminarmente attivare un contratto Webtelemaco con Infocamere, che non prevede costi di attivazione e mantenimento, dotarsi di un dispositivo di firma digitale intestato al legale rappresentante e di una casella di posta elettronica certificata (PEC), cui verranno trasmesse tutte le comunicazioni successive.

Prima di procedere alla creazione della pratica di richiesta contributo, assicurarsi che il conto prepagato Webtelemaco abbia un credito pari o superiore a euro 16,00 nella sezione "DIRITTI" per l'assolvimento dell'imposta di bollo prevista dal bando.

 

La "pratica telematica richiesta contributi" sarà quindi composta da:

  • Modello Base (obbligatorio) in formato xml.p7m, firmato dal legale rappresentante dell'impresa
  • Modulo di domanda (obbligatorio) in formato pdf.p7m, firmato dal legale rappresentante dell'impresa
  • Report di Self Assessment di maturità digitale dell'impresa richiedente
  • Modulo Ulteriori fornitori (se previsto) in formato pdf.p7m, firmato digitalmente dal legale rappresentante dell'impresa fornitrice (1)
  • da fatture e copie pagamenti eseguiti (obbligatori) in formato pdf.p7m, relativi alle spese elencate nel modulo di domanda
  • da eventuali altri allegati (facoltativi) in formato pdf.p7m

1) Per i soli servizi di formazione e/o consulenza.

    Le domande prive dei modelli obbligatori debitamente firmati digitalmente non saranno tenute in considerazione.

     

    Assistenza tecnica su WebTelemaco

    Per problemi tecnici su Web Telemaco utilizzare il servizio di assistenza on line www.registroimprese.it/assistenza. Selezionando l'argomento di interesse (es. Adesione a Telemaco, Accesso a Telemaco o Pratiche) si può prenotare un appuntamento telefonico.

    Per chiarimenti sulla compilazione della modulistica di Web Telemaco o del bando rivolgersi all'Ufficio Promozione:
    promozione@fera.camcom.it - pid.fe@fera.camcom.it
    tel. 0532 783.821 - 777 - 820

    Assistenza sulle domande di contributo

    GESTIONE ISTRUTTORIE DOMANDE DI FERRARA
    Alessandra Pacetti tel. 0532-783.821 
    Daniele Spadoni tel. 0532-783.777
    e-mail: promozione@fera.camcom.it

    GESTIONE ISTRUTTORIE DOMANDE DI RAVENNA
    Paola Tabanelli tel. 0544-481.494
    e-mail: paola.tabanelli.guest@fera.camcom.it

    DIGITAL SPECIALIST
    Daniele Spadoni, tel. 0532-783.777
    e-mail: daniele.spadoni@icoutsourcing.it oppure pid.fe@fera.camcom.it
    Paola Tabanelli, tel 0544-481.494
    e-mail paola.tabanelli.guest@fera.camcom.it oppure pid.ra@fera.camcom.it

    vedi il bando 2023 »

    vedi il modulo di domanda »

    vedi il modulo ulteriori fornitori »

     

     

    PUBBLICATO DA
    PID Ferrara - Ravenna

    IMPORTO
    Importo
    480000.00


    SCADENZA
    20 Novembre 2023